Non c’è tre, senza quattro. Il Team Pro di QLASH Hearthstone si arricchisce con l’ingresso di Jolanda ‘Yocto94’ Murra, a completare un roster già formato dal capitano Luca ‘Bertels’ Bertelli, da Federica ‘MaeveDonovan’ Campana e da Vladislav ‘GeneraL’ Spirin.

Classe 1994, Jolanda è una giocatrice di Hearthstone nata a Gallipoli, attualmente impegnata a completare gli studi in Medicina a Roma. Qualificatasi all’Hearthstone Masters di Las Vegas, Yocto94 ha fatto il suo esordio in QLASH al doppio qualifier del The Br4wl, al Comicon di Napoli.

Yocto di nome, ma non di fatto

Per spiegare l’origine del suo nickname, nato tra i banchi dell’Università con gli amici appassionati di Fisica, dobbiamo per forza avvalerci dell’ausilio di Wikipedia: “Yocto è un prefisso SI che esprime il fattore 10−24, cioè (1/1000)8. Il suo simbolo è y. È stato adottato nel 1991 dalla Conférence Générale des Poids et Mesures. Deriva dalla parola greca ὀκτώ (oktò), che significa otto e con essa si intende esprimere l’ottava potenza di un millesimo. È il prefisso del Sistema Internazionale più piccolo attualmente confermato”.

Ma non fatevi ingannare dalle apparenze, perché nonostante il significato del suo soprannome, e nonostante il suo aspetto minuto, il suo sguardo gentile e la sua voce soave, Yocto94 ha una sola missione in testa: vincere.

“Sono una persona molto riservata”, ha dichiarato, “ma questo non significa che io non abbia ambizione, tutt’altro. Per me, entrare in QLASH è il risultato di un percorso di crescita durante il quale ho lavorato tanto e duramente, un percorso che però è ben lungi dall’essere completato”.

Girl Power!

Con l’ingresso di Yocto94, il Team QLASH può vantare nel suo roster due delle giocatrici di Hearthstone più forti non solo in Italia, ma in Europa e forse anche nel mondo. Con MaeveDonovan, Yocto94 forma un’accoppiata temibile per qualsiasi avversario.

“Il fatto che sia una ragazza in realtà non è stata assolutamente una discriminante”, ha dichiarato Alessandro Sirbone, Head of Competitive di QLASH. “Con il Game Manager di Hearthstone Claudio Poggi e il capitano Luca Bertelli la seguivano da tempo: ci ha colpito la sua attitudine al lavoro, il suo mindset. Crediamo abbia ancora tante potenzialità inespresse e speriamo che possa crescere ulteriormente insieme a noi”.