FEDERESPORTS, partner per l’Italia di WESCO ha sempre cercato di raggiungere obiettivi comuni con altre organizzazioni, ora siamo un passo avanti verso l’unione degli e-Sports in tutto il mondo.

IESF e WESCO hanno finalmente raggiunto un accordo per supportarsi a vicenda in varie modalità per promuovere l’unione degli e-Sport a livello globale. Entrambe le organizzazioni hanno lavorato a stretto contatto con l’obiettivo del riconoscimento degli sport elettronici come disciplina sportiva e WESCO, in particolare, ha lavorato a stretto contatto con diverse parti interessate da enti nazionali a regionali, continentali e aziende con l’obiettivo di modelli di business sociali, educativi e sostenibili.

“WESCO sin dalla sua fondazione ha mirato a promuovere standard, regolamenti e modelli aziendali e operativi per tutte le organizzazioni e a riunire il lato privato e quello no profit, e stiamo andando bene, guidando coloro che desiderano avere una federazione, e coloro che vogliono connettersi con loro sul lato privato. Con i nostri programmi sociali ed educativi, ora insieme a IESF siamo fiduciosi che faremo la storia e lasceremo un grande passo in avanti” dice il Presidente di WESCO Daniel Cossi.

“FEDERESPORTS è WESCO in Italia e proseguiremo il percorso, iniziato da tempo, di unione fra i vari stakeholders perché è necessario per tutto il mondo degli e-Sports” ha dichiarato Maurizio Miazga, Segretario Nazionale di Federesports “e proseguiremo con entusiasmo il percorso che vuole portare al riconoscimento degli sport elettronici da parte del CONI e del Ministero Politiche Giovanili e dello Sport. Un ringraziamento particolare va ai due presidenti Vlad Marinescu di IeSF e Daniel Cossi di WESCO che hanno lavorato per arrivare a questa pietra miliare per tutti i veri sportivi”.