La British Amusement Catering Trade Association (Bacta), associazione che riunisce gli operatori britannici di apparecchi da intrattenimento, ha deciso di valutare una modifica al suo Codice di condotta che introdurrebbe un limite d’età di 16 anni, se non accmpagnati da un adulto, per l’accesso alle slot a vincita limitata.

La decisione fa seguito ad una serie di contatti con la Commissione per il gioco d’azzardo del Regno Unito, il Dipartimento per il digitale, la cultura, i mezzi di comunicazione e lo sport, i parlamentari e altri soggetti interessati.

“Come fornitori di intrattenimento per la famiglia per quasi 20 milioni di persone all’anno, è importante riflettere ciò che i nostri clienti desiderano. Abbiamo ascoltato attentamente il dibattito sui minori e il gioco d’azzardo e vogliamo assicurarci di fare tutto il possibile per aumentare le nostre misure di salvaguardia . I fatti dimostrano che il rischio di gioco patologico nelle sale a cui hanno accesso le famiglie è quasi inesistente, ma vogliamo oltre per ridurlo ulteriormente. Questa iniziativa fa proprio questo e rassicurerà tutti circa il fatto che le nostre sale continueranno ad essere luoghi sicuri e divertenti per generazioni di famiglie e amici che decidono di trascorrere qui il loro tempo libero “, ha detto il CEO di Bacta, John White.

“Accolgo molto favorevolmente questa decisione da parte dei membri della bacta. Tutti amano andare al mare e passare il tempo nelle sale giochi. Sono una parte vitale dell’economia, della cultura e del patrimonio del Regno Unito. Dobbiamo essere sicuri, tuttavia, che qualsiasi rischio per i bambini sia ridotto al minimo e sono lieta di vedere che questo è un messaggio che Bacta ha percepito  forte e chiaro “, ha detto Carolyn Harris, deputato Swansea East .

Commenta su Facebook