Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Il Dipartimento britannico per Digital, Culture, Media and Sport (DCMS) ha annunciato oggi l’avvio di una consultazione pubblica in materia di modifiche agli apparecchi da gioco e misure di responsabilità sociale che potrebbero comprendere anche la riduzione della giocata massima tra £50 e £2.

“Nel 2016 il governo ha avviato un riesame delle caratteristiche delle macchine da gioco e delle misure di responsabilità sociale . L’obiettivo del governo  è stato quello di garantire il giusto equilibrio tra un settore che può crescere e contribuire all’economia, assicurandosi anche di essere socialmente responsabile e di fare tutto ciò che dovrebbe nella protezione dei consumatori e delle comunità” scrive in una nota il Dipartimento.

 

“Riteniamo che l’attuale regolamentazione delle macchine da gioco B2 ( le FOBT’s ndr) non sia appropriata per raggiungere il nostro obiettivo dichiarato di proteggere i consumatori e le comunità. Stiamo quindi chiedendo di esprimere la propria opinione circale modifiche normative della quota massima, guardando le opzioni tra £ 50 e £ 2, al fine di ridurre le potenziali perdite e quindi l’impatto sul giocatore e sulle comunità” ha spiegato  Tracey Crouch della DCMS.

“Sebbene l’industria proponga aumenti sulle giocate massime delle macchine da gioco (macchine da gioco B1, B3, B3A, B4, C e D), riteniamo che il mantenimento dell’attuale ambiente normativo protegga meglio i giocatori dai danni potenziali rispetto agli aumenti proposti dall’industria”.

Sul Daily Telegraph di oggi, John White, CEO dell’associazione degli operatori apparecchi da intrattenimento BACTA, ha commentato dicendo che non è stato sorpreso dell’annuncio della consultazione per le FOBT’s. “La ragione di questa decisione è che il governo è consapevole di quanto controversa sia la questione”.

La consultazione si chiuderà il 23 gennaio 2018, dopo di che il governo prenderà in considerazione le proposte finali.

Commenta su Facebook