Memopark spegne 35 candeline e festeggia con la partecipazione alle due fiere di settore della primavera una ricorrenza che quest’anno ha un valore speciale. Quartier generale a Correggio (RE), 7 lustri di impegno quotidiano nel produrre attrazioni con una sapiente miscela di tradizione artigiana made in Italy e tecnologie all’avanguardia, una sempre più spiccata vocazione per l’internazionalizzazione, l’azienda del Gruppo Dedem dedicata al “puro amusement” celebra assieme al compleanno, la resistenza a un biennio molto complesso.

 

Il Covid ha colpito duramente il settore del gioco dedicato a bambini e famiglie e Memopark festeggia, partecipando alle fiere di Rimini e Dubai, i primi, concreti segnali di ripartenza. “Sono stati due anni molto difficili – spiega Luca Favero, Responsabile Memopark – ma abbiamo fatto fronte alle difficoltà determinate da chiusure e restrizioni, concentrandoci sulla produzione e perseguendo con tenacia l’obiettivo dell’internazionalizzazione. Ora cominciamo a cogliere segnali incoraggianti dall’estero, Stati Uniti, Medioriente e altri Paesi europei soprattutto”.

 

Come verrà raccontato e mostrato a fine marzo al Dubai Entertainment Amusement & Leisure Exhibition e al Rimini Amusement Show, Memopark per la ripartenza punta su importanti licenze, quali Batman, Peppa Pig, Pj Mask e Scooby Doo, che si confermano tra i personaggi più amati dai bambini di tutto il mondo e che, con il loro magnetismo, aiuteranno gli operatori a generare più “traffico”.

 

L’obiettivo di breve periodo di Memopark è allargare il proprio portafoglio prodotti oltre i kiddie ride e affermarsi come punto di riferimento nelle attrazioni dedicate alla fascia d’età pre-scolare, accreditandosi sempre più in questo ruolo con una serie di giochi. L’unicità di Mini Basket Peppa, Mini Air Hockey Batman, Peppa Shower e del nuovissimo PJ Fun Ball confermano la determinazione dell’azienda nell’adattarsi al nuovo contesto post-pandemia, recitando un ruolo primario.  

 

“Se è vero, come scrisse Dietrich Bonhoeffer, che ‘il senso morale di una società, si misura su ciò che fa per i suoi bambini’, Memopark – conclude Favero -, con i suoi 35 anni di passione e impegno continui dedicati ai più piccoli, ha contribuito in questi anni a creare angoli di gioia e divertimento. Per il futuro, vogliamo proseguire lungo il solco tracciato, sempre alla ricerca di innovazioni e con l’obiettivo di continuare a dare forma a contesti dove i bambini recitano un ruolo da protagonisti”.