La Polizia Municipale di Torino ha riscontrato irregolarità dopo un controllo venerdì 30 ottobre in un bar, dove era stata segnalata un’attività con le serrande abbassate oltre le 18.00, orario di chiusura previsto per tutti gli esercizi di somministrazione dal Dpcm del 24 ottobre.

Gli agenti hanno riscontrato che nel locale era in corso l’attività di somministrazione oltre l’orario consentito. All’interno del bar, oltre al titolare erano presenti alcuni avventori, in parte impegnati a consumare e in parte intenti a giocare alle macchinette videogioco.

A seguito di accertamenti, è emerso che le 6 slot machine non rispettavano i limiti imposti dalla normativa regionale che prevede il divieto di installazione di apparecchi per il gioco lecito ad una distanza inferiore a 500 metri da luoghi sensibili. Il gestore è stato sanzionato per un totale di 12.000 euro (2.000 euro per ognuna delle 6 macchinette installate) e gli apparecchi sono stati posti posti sotto sequestro amministrativo.

Il gestore è stato anche sanzionato per aver esercitato l’attività oltre l’orario consentito (dalle ore 05.00 all ore18.00) per un importo pari ad 400,00 euro

Oltre al gestore, multa da 800 euro anche per due avventori che stavano consumando cibi.