Nei giorni scorsi, personale della Divisione PAS della Questura di Torino, della Squadra Mobile, dei commissariati cittadini e distaccati e del Corpo della Polizia Municipale ha effettuato una serie di controlli coordinati, in esercizi pubblici, finalizzati al contrasto del gioco illegale e per la sicurezza del gioco e per la tutela dei minori.

Complessivamente sono stati controllati 38 esercizi pubblici. Due persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria per violazioni al T.U.L.P.S, 31 gli apparecchi da gioco sequestrati, 18 le sanzioni amministrative elevate di cui 11 per violazione sempre del T.U.L.P.S.. In totale sono state elevate sanzioni per 286000 euro.

I titolari di due sale scommesse ubicate a Borgo Vittoria e in zona Regio Parco, sono stati denunciati in stato di libertà dagli agenti della Divisione PAS, poiché le raccolta e la gestione scommesse veniva effettuata illegalmente, senza le necessarie autorizzazioni previste.

Personale del Commissariato Barriera Milano, invece, ha controllato un bar di via Montanaro dopo la segnalazione della presenza nel locale di alcuni avventori anziani che “sperperavano” la loro pensione in apparecchi “video-poker” installati abusivamente. Nel corso del controllo, attirati dall’odore di sigaretta, i poliziotti hanno fatto accesso ad una stanza adibita a magazzino dove erano in funzione due video-poker. Dalle immagini del sistema di video sorveglianza, gli agenti hanno appurato che poco prima del loro ingresso nel locale due persone stavano giocando alle macchinette. Alla luce dei fatti, si è proceduto al sequestro amministrativo dei due apparecchi da gioco. Per tale violazione, la titolare del bar è stata sanzionata amministrativamente per 20000 euro.