Il Tar Emilia Romagna ha accolto il ricorso di un esercente contro la mappatura dei luoghi sensibili dei Comuni dell’Unione della Romagna Faentina.

I giudici, ritenuto, ad un primo, sommario esame della causa, che il ricorso contenga elementi in base ai quali si rende opportuno, ai fini di una migliore tutela di entrambe le parti in causa, una celere fissazione dell’udienza pubblica di discussione della controversia nel meritoe fissano al 27 maggio 2020 l’udienza pubblica di discussione della causa nel merito.