Nell’ambito del contrasto al gioco illegale e della tutela del consumatore, i funzionari ADM effettuano controlli sul territorio per individuare apparecchi da divertimento truccati o alterati tecnicamente in modo da consentire il gioco al di fuori delle piattaforme di gioco autorizzate.

Gli operatori, dopo l’accensione dell’apparecchio, verificano in video il codice identificativo e procedono con l’apertura del vano al fine di verificare la connessione telematica, il cablaggio dei cavi e l’eventuale presenza di doppia scheda. Qualora l’apparecchio risulti irregolare si procede al sequestro amministrativo dello stesso.

Al fine della quantificazione del profitto illecito e del calcolo del Prelievo Erariale Unico (PREU), ADM effettua la lettura della scheda di gioco tramite un PC e l’utilizzo dell’applicativo SCAAMS o mediante un apparecchio “banco di prova”, a cui viene collegata la scheda di gioco per la lettura dei dati contabili.