La Procura generale presso la Corte dei Conti di Palermo, in pieno accoglimento dei rilievi difensivi dell’avv. Valentina Castellucci (nella foto) del Foro di Palermo, ha archiviato un procedimento per danno erariale attivato nei confronti del gestore di una rinomata sala vlt.

La pretesa erariale di oltre 600mila euro era stata contestata al gestore a seguito della segnalazione per peculato da parte della locale procura della repubblica ed era correlata all’omesso versamento di somme richieste al gestore a titolo di Preu.

L’avv. Valentina Castellucci esprime grande soddisfazione: “Abbiamo dimostrato che alcun danno erariale poteva essere imputato nel caso di specie al mio assistito attesa l’anticipazione di parte delle somme da parte del concessionario, i pagamenti effettuati stesso gestore e l’operatività, per il residuo, delle garanzie bancarie. Ritengo che tale pronunzia possa essere di grande utilità anche in sede penale per far comprendere che occorra evitare facili automatismi in materia di peculato a carico dei gestori”.