Associazione Astro gioco
Print Friendly, PDF & Email

Nei mesi precedenti, As.Tro ha monitorato la delicata fase che sta attraversando il settore, tra un processo di riduzione awp concluso che ha portato una riduzione di oltre il 35% del parco macchine, il mercato ingessato dalla previsione di un tetto massimo di Noe a cui si è aggiunta la questione, non ancora chiarita, delle prerogative dei Concessionari su tale titolo autorizzativo, stanno favorendo pratiche anomale proprio da parte di alcuni Concessionari che, attraverso comunicazioni di modifiche unilaterali dei contratti in essere, o la predisposizione, ab origine, di contratti contenenti clausole vessatorie per i gestori, stanno comprimendo il diritto di fare impresa in capo agli imprenditori/gestori.

In questa particolare fase (dove è a rischio la tenuta del sistema gioco legale) e nelle more di un intervento correttivo a livello normativo e regolamentare, As.Tro ha valutato tutte le contromisure da adottare dal punto di vista giuridico e, dopo l’ultima riunione, il Comitato di Presidenza As.Tro ha deliberato di adire l’Agcm (l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato)

L’attivazione dell’Antitrust (AGCM) ha lo scopo principale di sottoporre all’attenzione dell’Autorità Garante tutti gli atti ed i comportamenti che paiono aver snaturato il senso del complessivo apparato normativo e il ruolo di alcuni soggetti – in particolare quello dei Concessionari di Stato delle reti telematiche-, provocando un effetto espulsivo dal mercato di tanti nostri associati che gestiscono imprese virtuose e che continuano ad essere un presidio di legalità sui territori.

In attesa dei successivi sviluppi della vicenda davanti all’AGCM, segnaliamo agli iscritti As.Tro che si fossero trovati costretti a sottoscrivere clausole contrattuali gravose ed inique, che è a loro disposizione l’Ufficio Legale dell’Associazione, coordinato dall’Avv. Massimo Piozzi del Centro Studi Astro (avvmassimopiozzi.csastro@gmail.com), per pareri e consulenze sulla possibilità di rivolgersi all’autorità giudiziaria ordinaria.

Commenta su Facebook