“Nel comparto dei giochi e delle scommesse sono stati eseguiti 150 controlli, conclusi con il sequestro di 42 punti clandestini di raccolta scommesse e di 45 tra apparecchi elettronici e postazioni destinati al gioco illegale, nonché con la segnalazione all’Autorità Giudiziaria di 56 soggetti per irregolarità nell’esercizio di attività del settore. Contestualmente è stata constatata l’evasione dell’Imposta Unica sui giochi per quasi € 4,5 milioni”. E’ quanco comunica la Guardia di Finanza della Sicilia in riferimento al bilancio operativo 2020.