L’ADM ha disposto il sequestro amministrativo di apparecchiature per il gioco utilizzate in una sala eSports di Bergamo contestando la violazione delle norme in materia di apparecchi da intrattenimento ‘comma7’.

Jamma ha richiesto l’opinione dell’avv.Marco Ripamonti, esperto di gaming e gioco pubblico: “Sarei portato, al netto di una disamina dei verbali, a considerare gli odierni accadimenti come il risultato della carenza di una normativa coerente, coordinata e sistematica che talvolta può condurre a manovre protezionistiche, non sempre in linea con principi persino di caratura costituzionale”, commenta Ripamonti