Rimarranno in vigore almeno fino al prossimo novembre le disposizioni previste per sale giochi e scommesse in materia di contenimento dell’epidemia da Covid. Gli operatori tedeschi si preparano ad una estensione delle misure già applicate. Ma cosa si prevede per questa tipologia di attività?

Vaccinazioni durante l’orario di lavoro

I datori di lavoro devono informare i propri dipendenti sui rischi della malattia da Covid 19 e sulle opzioni di vaccinazione esistenti e prevedere permessi per la vaccinazione. Per quanto i medici aziendali effettuino le vaccinazioni in azienda, dovrebbero ricevere supporto organizzativo e di personale secondo la nuova normativa.

Test per una maggiore sicurezza

Le comprovate misure di salute e sicurezza sul lavoro previste nell’emergenza Covid saranno mantenute, fa sapere il Ministero competente. Ad esempio l’obbligo per i datori di lavoro di offrire a tutti i dipendenti che lavorano in presenza un test due volte a settimana, a meno che la tutela dei dipendenti non possa essere assicurata in altro modo. Resta il fatto che i dipendenti non sono ancora obbligati ad accettare l’offerta di test o a fornire informazioni sul loro stato di vaccinazione.

Limitazione del numero di dipendenti nelle sale di lavoro e di pausa chiuse

Le aziende restano obbligate a limitare il numero di dipendenti nei luoghi di lavoro al chiuso e nelle sale pausa. Devono inoltre continuare ad essere attuate misure come la formazione di gruppi di lavoro aziendali permanenti, l’uso di protezioni per la bocca e il naso in caso di contatto inevitabile e la creazione e l’attuazione di misure di igiene aziendale.

I requisiti applicabili a livello nazionale dell’Ordinanza sulla sicurezza e la salute sul lavoro si applicano indipendentemente dalle disposizioni delle attuali ordinanze specifiche di ogni Stato .