La società sportiva con sede a Roma, in collaborazione con MCES Italia, ha presentato i player che parteciperanno al prestigioso PG Nationals Summer Split 2021

A circa un anno dalla fondazione di MCES Italia, continuano le iniziative di promozione degli Esports anche all’interno di società sportive tradizionali. Attraverso l’istituzione dei Gaming Club, e il servizio di consulenza che MCES Italia offre alle realtà che si vogliono avvicinare al mondo dei videogiochi competitivi, il team con sede a Roma ha stretto partnership di prestigio e portato avanti iniziative di sviluppo, sia a livello competitivo che di business.

Su tutte, sta prendendo sempre più forma la collaborazione con Romulea, storica società calcistica con sede sempre a Roma, che per prima ha deciso di esplorare il mondo degli Esports e abbracciare questo movimento in continua crescita. All’interno del centro sportivo della Romulea sorge la prima MCES Academy, dove vengono formati i player del futuro, e Romulea Esport ha iniziato a gareggiare nelle principali competizioni nazionali: all’inizio su FIFA, e adesso anche su League of Legends.

Già, perché è ufficiale la nascita del nuovo team Romulea Esport di League of Legends, sempre grazie al supporto e al lavoro di MCES Italia. Il team parteciperà al relegation del PG NATIONALS Summer Split 2021, e sarà composto da player e staff di altissimo livello. Ma non solo, perché Romulea Esport ha anche stretto una collaborazione con Realize Sport, startup italiana che produce materiale tecnico per il mondo Esports e che ha realizzato una maglia dedicata da indossare proprio nella prestigiosa competizione.

Team – Toplaner: Lumerion; Jungler: Taikki; Midlaner: Omon; AD carry: Counter; Support: Fox

Staff – General Manager: Dragoist; Team Manager: Gis; Head Coach: xTheblackRussian; Performance coach: Zest; Analyst: Phoenixpasc; Analyst: Sonzo

Tra le nostre missioni c’è quella di avvicinare sempre di più lo sport reale a quello virtuale. Sono infatti molte le similitudini tra i player professionisti e gli atleti, sia da un punto di vista competitivo che di popolarità. Gli Esports coinvolgono milioni di appassionati e generano importanti risultati economici – dichiara Tommaso Maria Ricci, Direttore Generale di MCES Italia -. Per questo molte società sportive vogliono creare delle proprie sezioni Esports, e qui entriamo in gioco noi: la nostra unicità è proprio quella di diffonderci all’interno dell’ecosistema delle società sportive non-esports, utilizzando metodologie innovative per aiutarle a transitare verso il mondo eSports. La collaborazione con Romulea è iniziata così e sta già portando grandi risultati, e deve essere per noi un punto di partenza per crescere ancora“.