L’Ufficio dei Monopoli per il Lazio, congiuntamente all’Ufficio Antifrode e Controlli della Direzione Territoriale IV, ha svolto su tutto il territorio, nei mesi di ottobre e novembre, una consistente attività di controllo sulla regolarità del gioco e della vendita dei tabacchi, nell’ambito delle attività di contrasto al fenomeno del gioco illegale, del contrabbando e della vendita di tabacchi e/o prodotti da fumo senza autorizzazione.

A valle di un’intensa attività di analisi, numerose le irregolarità rilevate sul campo, in particolare nel Comune di Roma: 14 violazioni per mancata apposizione dei titoli autorizzatori sugli apparecchi da intrattenimento; 11 violazioni per installazione congegni in esercizi privi delle prescritte autorizzazioni (licenze art. 86 TULPS o SCIA installazione apparecchi).

Per tali violazioni, relativamente al mese di ottobre sono state elevate 14 contestazioni di addebito ai titolari degli esercizi commerciali e ai proprietari degli apparecchi, per un importo totale di 94mila euro.

Inoltre, sono state riscontrate violazioni per mancanza della tabella giochi proibiti e per mancata diversificazione del gioco all’interno degli esercizi commerciali. Continua l’attività dell’Agenzia di presidio e controllo del territorio al fine di assicurare il corretto svolgimento delle attività di gioco e di vendita dei generi di monopolio.