Si sono conclusi i tre giorni di controlli effettuati dal personale della Divisone Amministrativa sociale e del personale della Squadra Mobile presso le sale slot e le videolottery di questo centro, anche al fine di contrastare il fenomeno delle scommesse illegali e il rispetto della disciplina in tema di tutela dei minori.

Gli uomini della Questura di Rimini hanno provveduto a effettuare controlli presso 14 sale slot/vlt/sale di intrattenimento presenti nella città di Rimini, rilevando cinque infrazioni riguardano le seguenti fattispecie

  • vlt al momento del controllo non risultava collegata alla linea dati, forse a causa di un problema alla linea;
  • al momento dell’accesso era presente una dipendente non indicata nella licenza di polizia quale preposto;
  • presenza di apparecchi vlt privi dell’indicazione “gioco vietato ai minori degli anni 18”;
  • mancata segnalazione della presenza di impianti di videosorveglianza.
Commenta su Facebook