“Smart è stato creato per monitorare l’andamento del gioco fisico sul territorio nazionale”. Carla Ramella, Responsabile Direzione Dogane e Monopoli, Sanità e Interni di Sogei, ha ilustrato in una audizione alla Commissione Finanze della Camera sul nuovo strumento informatico per il monitoraggio e l’analisi dei dati relativi ai giochi pubblici. “Smart consente di rappresentare i volumi di gioco e i punti vendita, quelli del 2016, 2017, 2018, quindi con cadenza triennale. L’interfaccia è divisa in tre aree. L’area dati, un’area centrale che fornisce una rappresentazione cartogafica e il livello della mappa è collegata agli utenti profilati. L’area dati è quella che consente di monitorare volumi di giochi, spesa, vincite e giocate. Quindi i punti di vendita in rappresentazione cartografica, secondo una hit map , ovvero i punti su cui si concentrano maggiormente i punti di gioco o la spesa maggiore. Più è rosso, più è alta la spesa media.

Scegliendo una regione il sistema può zoommare indicando dove la spesa è più elevata. C’è possibilità di leggere spesa, vincita e entrate erariali riferibili ad una particolare zona, potendo effettuare anche confronti. Per quanto riguarda i punti di gioco vengono distinti apparecchi (slot e vlt) e la distribuzione degli apparecchi sui diversi concessionari. Posso quindi focalizzare sugli apparecchi e selezionare per esercizi geocalizzando ovvero effettuando ricerche per indirizzi e slot istallate. E’ possibile quindi avere tutti i dati identificativi degli apparecchi, tipo di gioco, codice del nulla osta, concessionario di rete e codice fiscale del gestore.

Dal mese di luglio verrà inserito il monitoraggio degli orari di funzionamento, in linea con quanto previsto dalla norma di riferimento. Ogni Comune potrà inserire i dati delle proprie delibere, ‘personalizzando’ la proprio situzione. Potrà quindi avere un report esatto dei singoli apparecchi che hanno violato gli orari di funzionamento. E questo sempre a livello comunale. Al momento saranno disponibili le violazioni sulle vlt, per le slot si dovrà attendere l’installazione della nuova tipologia di apparecchi” ha spiegato la dottoressa Ramella.

Nei prossimi mesi sarà possibile monitorare anche la spesa per Lotto e GrattaeVinci. A una precisa domanda dei deputati presenti è stato spiegato che non c’ è alcuna preclusione a rendere disponibile i dati di questa applicazione alle istituzioni e alle strutture che si occupano di gioco patologico. “Dobbiamo ancora interagire con il Ministero della Salute che potrà comunque disporre di questi dati anche per interventi di contrasto al gioco patologico” ha detto Benedetto Mineo , direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.