E’ stata ufficialmente annunciata e assegnata alla Commissione Finanze della Camera la petizione alla Camera con la quale si chiede una revisione delle norme in materia di autorizzazione al funzionamento degli apparecchi di puro intrattenimento.

L’Assemblea della Camera ha annunciato venerdì scorso, 18 febbraio, che la petizione presentata da Eugenio Bernardi, da Sissa Trecasali (Parma) è stata assegnata alla VI Commissione.

Con la petizione si chiedono iniziative per la revisione delle determinazioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli che hanno introdotto l’obbligo
di sottoporre a certificazione i giochi di puro intrattenimento, equiparandoli ai giochi
d’azzardo (906)