Il Consiglio Regionale della Puglia ha votato favorevolmente una modifica alla legge regionale sul gicoo d’azzardo che esclude le sale giochi esistenti, quindi già autorizzate, dall’obbligo di rispettare la distanza minima dai luoghi sensibili. Confermato l’obbligo del rispetto del distanziometro di 250 metri per le nuove aperture.