Dissequestrati, in parte, i beni appartenenti a una famiglia d’imprenditori nisseni che opera nel settore delle slot machine, in passato rimasta coinvolta in una maxi inchiesta incentrata proprio su presunte truffe allo Stato con “macchinette” ritenute taroccate e la sospetta…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati