Il gioco land based in Portogallo ha generato, nel secondo trimestre del 2019, circa 77,4 milioni di euro di ricavi lordi, che rappresenta un aumento del 3,2% rispetto al trimestre precedente e dello 0,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Da una prospettiva mensile, le entrate lorde di gioco da casinò e macchine da gioco durante il secondo trimestre del 2019 hanno raggiunto il livello più alto in giugno a circa 26,8 milioni di euro, seguite da maggio e aprile, rispettivamente € 25,7 e € 24,9 milioni.

Al 30 giugno 2019, 11 realtà erano autorizzate a esercitare attività di gioco d’azzardo online e scommesse in Portogallo, più 3 rispetto nello stesso periodo del 2018. Di conseguenza, tali entità detengono 18 licenze (8 licenze per scommesse sportive a 10 licenze per lo sfruttamento di giochi d’azzardo.

Nel secondo trimestre del 2019, le attività di gioco d’azzardo e scommesse online sono state pari a circa 48,3 milioni di euro di entrate lorde, in aumento di 11 milioni di euro (29,5%) rispetto allo stesso periodo del 2018. L’importo totale della tassa speciale sul gioco d’azzardo nel secondo trimestre del 2019 è stato di 21 milioni di euro, con un incremento di circa 4 milioni di euro (23,9%) rispetto allo stesso periodo del 2018

Commenta su Facebook