piemonte consiglio

‘Ognuno di noi, a turno, ha espresso le proprie paure, i propri stati d’animo, legati alla probabile perdita del lavoro… È stato chiesto ai consiglieri chi si assumerà le responsabilità del caso, qualora non venisse trovata una soluzione tempestiva (e risolutiva) che costringerà imprenditori e lavoratori a rimanere senza un lavoro’ Cosi Fabio Bodini, rappresentante dei lavoratori del gioco lecito oggi a conclusione della audizione in Consiglio Regionale del Piemonte.. ’Siamo tutti in attesa di risposta, risposta che, pare, non dovrebbe tardare ad arrivare’

Commenta su Facebook