Associazione Astro gioco
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Ad impossibilia nemo tenetur, dicevano i saggi, ma chiunque si ponga l’interrogativo su come attuare – entro il 20 novembre p.v. – la rimozione delle 20.000 awp installate nella rete generalista del Piemonte giunge alla medesima conclusione” scrive in una nota AsTro.

“Nell’ambito di un contesto così vasto come quello di una grande Regione, nessun magazzino aziendale è capiente per accogliere la totalità dei congegni collocati in esercizio, e da ciò deriva che – verosimilmente – molti di questi dovranno restare spenti all’interno dei pubblici esercizi ospitanti, con conseguente insorgenza del PREU forfetario.

Al fine di evitare tale ulteriore rovinoso effetto, che determinerebbe conseguenze economiche irreversibili, AS.TRO ha inviato una nota al M.E.F. attraverso la quale si è descritta la situazione e si sono chiesti i provvedimenti idonei a scongiurare l’insorgenza del PREU forfetario.

La nota è consultabile scaricando l’apposito pdf allegato, e può essere visualizzata anche in calce alla presente comunicazione” conclude AsTro.

Commenta su Facebook