Quanto vale il Gruppo Novomatic per l’economia dell’Austria? Basti pensare che il contributo di valore aggiunto diretto, indiretto e indotto riferibile a NOVOMATIC è il doppio rispetto all’intera produzione tessile. Con 11.322 posti di lavoro solo in Austria, rappresenta l’equivalente della occupazione di tutte le agenzie di viaggio e dei tour operator. 

Austria. Determinare con precisione l’importanza economica complessiva di NOVOMATIC per l’Austria. E’ questo lo scopo dello studio commissionato al prestigioso “Economica Institut für Wirtschaftsforschung”, ovvero creare una base di dati affidabili attraverso i quali calcolare effetti economici diretti e moltiplicativi lungo l’intera rete a valore aggiunto. Il direttore della ricerca Anna Kleissner insieme al Ceo di NOVOMATIC AC, Harald Neumann, hanno presentato oggi i risultati della ricerca. 

I risultati evidenziano che il Gruppo NOVOMATIC ha generato un valore di produzione lordo di 1,3 miliardi di euro nel 2017. L’effetto complessivo per l’economia austriaca – avviato attraverso i collegamenti con società nazionali e l’importazione – viene quantificato in circa 2,5 miliardi di euro. Il valore di produzione lordo include il valore di tutti i beni e servizi inclusi nel processo di produzione.

Inoltre, nel 2017 è stato generato un contributo diretto a valore aggiunto di 517,7 milioni di euro. Inoltre, tenendo conto di quegli effetti che si innescano lungo la catena del valore e attraverso i cosiddetti effetti sul reddito, il contributo totale lordo ammonta a 998,5 milioni di euro. Il contributo di valore aggiunto diretto, indiretto e indotto da NOVOMATIC è due volte più grande dell’intera produzione tessile e approssimativamente uguale al valore del settore editoriale. La Bassa Austria e Vienna, in particolare, beneficiano del potere economico del loro mercato interno. “Secondo la nostra analisi del valore aggiunto, ogni novantesimo Euro in Bassa Austria e ogni 238° Euro a Vienna viene generato da NOVOMATIC”, afferma Anna Kleissner.

NOVOMATIC impiega attualmente 3.632 persone in Austria. Come risultato dell’interconnessione con le società di vendita all’ingrosso in Germania e gli effetti dei consumatori e degli investimenti, ogni posto di lavoro presso NOVOMATIC comporta due ulteriori posti di lavoro al di fuori del Gruppo. “Grazie al nostro elevato livello di integrazione verticale di oltre il 90 per cento, siamo un cliente e un partner affidabile per molte aziende in Bassa Austria”, afferma Harald Neumann, CEO di Novomatic AG. Così, NOVOMATIC assicura un totale di 11.322 posti di lavoro in Austria. Ciò corrisponde approssimativamente all’occupazione di tutte le agenzie di viaggio e dei tour operator.

Grazie alla forte crescita degli ultimi anni, NOVOMATIC è uno dei maggiori contribuenti del paese. Nel 20017 in Austria ha contribuito direttamente e indirettamente a versare 439,7 milioni di euro. Il contributo fiscale corrisponde quindi approssimativamente all’importo totale della tassa sulle plusvalenze. I maggiori elementi fiscali: circa il 45,9 per cento del gettito fiscale totale è confluito in imposte salariali e contributi di previdenza sociale. Il 19,7% è  rappresentato da tasse, il 18,2% dall’imposta sul valore aggiunto.

Inoltre, NOVOMATIC è molto attiva nel supportare istituzioni sociali e culturali. “Non solo siamo orgogliosi della nostra importanza economica, ma stiamo anche lavorando duramente per rafforzare ulteriormente il nostro intervento sul sociale. Questo vale anche per i nostri dipendenti, che vanno dalla creazione di proprie piste di allenamento, come il Corporate Coding Academy ‘ad iniziative che mettono in evidenza le nostre responsabilità come datore di lavoro.

Commenta su Facebook