Con l’istituzione della zona arancione nel Comune di Niscemi (CL), la Polizia di Stato ha intensificato i controlli nell’ambito dei servizi attivati per il rispetto delle limitazioni imposte dall’emergenza Coronavirus.

Ieri i poliziotti del Commissariato di pubblica sicurezza hanno controllato e identificato 34 persone ed eseguito controlli amministrativi in diversi esercizi commerciali, elevando cinque contravvenzioni.

In particolare sono stati sanzionati due gestori di bar: uno perché ha consentito la permanenza di avventori all’interno del negozio intenti al gioco delle slot machine e un altro perché ha consentito la consumazione sul posto di cibi e bevande.