I funzionari ADM di Messina,unitamente ai militari della Guardia di Finanza, nell’ambito dei controlli volti al contrasto del gioco illegale, hanno effettuato un accesso ispettivo presso una sala giochi esercente l’attività nella provincia messinese. All’interno del locale è stata rilevata la presenza di un apparecchio di gioco (totem), attivabile tramite una password, disposto per il collegamento telematicoal fine di consentireai clienti l’accesso auna lista di giochi riproducenti rulli virtuali in movimento,tipici delle slotmachine,e il gioco del poker.L’apparecchio, privo delle caratteristiche e dei requisiti previsti dalla normativavigente,è stato sottoposto a sequestro amministrativo e al trasgressoreè stata irrogata la sanzione amministrativa pecuniaria di 10.000 euro.