I player parteciperanno alla prima storica edizione dell’evento promosso dal CIO al via domani

Una prima storica partecipazione per una prima storica edizione delle Olimpiadi di Esports: MCES Italia prenderà parte alle Olympic Virtual Series, la nuova competizione riconosciuta dal Comitato Olimpico Internazionale che si disputa su vari giochi. I proplayer di MCES Italia parteciperanno nella categoria E-Sailing, la vela virtuale. La Federazione Vela Internazionale è infatti una delle prime federazioni che ha deciso di entrare sin da subito nelle Olympic Virtual Series, ufficializzate dal CIO qualche settimana fa e in programma dal 13 maggio al 23 luglio.

MCES schiera un team E-Sailing di primo piano: Filippo Lanfranchi (FLanfranchi), leggenda dell’E-Sailing internazionale, 2 volte finalista mondiale, campione del mondo E-Sailing alle Bermuda nel 2019 e Starista della Società Velica Viareggina; Luca Coslovich (LucaCoslovich), a 16 anni terzo al mondiale E-Sailing di Bermuda 2019, vincitore del “Mille e una vela”, e talento anche della vela reale con un terzo posto nel 2018 al Campionato mondiale 420 sotto i colori della Società Nautica Pjetas Julia; Francesco Pedrotti (Pedrito22), campione italiano E-Sailing 2019, istruttore federale di vela della squadra optimist della Società Nautica Pjetas Julia; Alberto Carraro (Alby) voce e volto di tutti gli ultimi grandi eventi  dell’E-Sailing Italiano e velista giramondo tra Italia, Cina e Inghilterra; Giuseppe D’Amato (Peppe D’amato), terzo nell’E-Sailing alle finali di SailGP e terzo al “Mille e una vela”, oltre che istruttore al Circolo Vela Bari; e infine Davide D’Amato (Gin Tonic), come il fratello Peppe ex 470 per il Circolo Vela Bari; Rocco Guerra (Rock), astro nascente dell’E-Sailing, campione italiano 2020 ad appena 16 anni e già velista d’altura per LNI Manfredonia. Ha inoltre un posto già assicurato ai Mondiali grazie alla vittoria dell’E-America’s Cup.

Insomma, un team di primo livello che avrà il compito di rappresentare l’Italia in un evento storico e rivoluzionario come le Olympic Virtual Series, le prime Olimpiadi virtuali, il tutto con il coordinamento del Virtual Regatta manager Nicolò Gatti. Un bellissimo traguardo per una società, MCES Italia, che ha come obbiettivo primario quello di promuovere e sviluppare il movimento E-Sailing in Italia, rafforzando ancora di più il connubio tra sport reale e sport virtuale anche attraverso una partnership con la Federazione Italiana Vela. “Partecipare alle Olympic Virtual Series di vela è un orgoglio enorme per noi. Siamo entrati nella scena esportiva italiana meno di un anno fa, e già abbiamo creato un team in grado di affermarsi a livello internazionale – dichiara Tommaso Maria Ricci, direttore generale di MCES Italia -. Ma questo è solo un primo passo per l’affermazione degli Esports come disciplina olimpica. Siamo fieri di contribuire allo sviluppo e al progresso di un movimento che è ormai paragonabile agli sport reali”.