Proseguono senza sosta i controlli a Roma da parte degli agenti del VI Distretto Casilino nelle zone di competenza.

Nel corso del servizio di alto impatto distrettuale, svolto unitamente agli agenti del VI Gruppo Torri della Polizia Locale di Roma Capitale, in collaborazione con 1 Unità Cinofila antidroga dei reparti speciali, 3 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, 1 Ispettore del S.I.A.N. della Asl Roma 2 e 1 equipaggio moto-montato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, sono stati sottoposti a controlli di Polizia 5 esercizi commerciali.

In particolare ad un locale è stata contestata dagli agenti della Polizia Locale una violazione amministrativa, con sanzione pari a 150 euro, in quanto le slot machine presenti sono risultate accese ed utilizzate da avventori durante l’orario di sospensione del funzionamento delle stesse.

In una analoga attività sulla medesima via sono state accertate 3 violazioni amministrative per l’omessa esposizione dell’avviso della fascia oraria di utilizzo degli apparecchi di gioco lecito con vincita in denaro, per la mancata sospensione del funzionamento degli stessi, nonché per aver riscontrato la presenza di 3 minori intenti a giocare con tali apparecchiature. In questo caso le sanzioni pecuniarie comminate ammontano in totale a 6.966 euro.