Su istanza di riesame depositata dall’Avv. Bernardo Procopio del foro di Crotone, il Tribunale del riesame dell’Aquila, ha emesso dispositivo di ordinanza con il quale ha annullato un sequestro operato dalla Guardia di Finanza, nell’ambito dell’operazione “Cristallo”.

Nell’occasione i militari della Guardia d Finanza, avevano sottoposto a sequestro ex art. 354 c.p.p. delle schede di gioco su degli apparecchi appartenente alla categoria comma 6 lett. a) art. 110 TULPS.

Nell’ambito di detta operazione, erano stati sottoposti a sequestri, su tutto il territorio nazionale, un numero elevato di apparecchi costruiti dalla società Cristaltech, dopo che la Procura della Repubblica di Torino, aveva aperto un’indagine, su presunte irregolarità sulle  schede di gioco, irregolarità dovuta ad una presunta violazione dei sigilli della dette schede, violazione, che secondo l’ipotesi della Procura del Tribunale dell’Aquila, avrebbe portato ad una alterazione della trasmissione dei dati informatici verso ADM, nonchè ad una truffa informatica.
Il tribunale renderà note le motivazione dell’ordinanza tra 30 giorni.