global starnet logo
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Il Tar di Roma ha respinto il ricorso proposto da Global Starnet Ltd per l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, del provvedimento dell’ ADM del 29.9.2017 con cui facendo seguito all’Ordinanza del CdS di accoglimento dell’istanza cautelare , pur ritenendo “non opportuno procedere, prima di conoscere l’esito del giudizio di merito davanti al TAR, all’interruzione d’autorità del servizio oggetto della concessione in relazione agli apparecchi da intrattenimento gestiti da codesta società, in quanto ciò provocherebbe la cessazione dell’attività d’impresa, che il Giudice (NDR: Il Consiglio di Stato) ha voluto preservare con la misura cautelare concessa”, in attesa della definizione del giudizio di merito da parte del TAR si è disposto: che a decorrere dal 1° ottobre 2017, non vengano accolte;

1. Nuove istanze per l’ottenimento della certificazione di idoneità di sale VLT;

2. Nuove istanze di verifica di conformità per sistemi di gioco e giochi VLT;

3. Nuove istanze di rilascio di nulla Osta per apparecchi AWP.

Il Tar ha ritenuto che non sussistono le condizioni per disporre l’accoglimento dell’istanza nelle more della celebrazione della camera di consiglio prevista per l’8 novembre prossimo.

Commenta su Facebook