La forte crescita delle entrate della divisione VLT della OPAP ha aiutato l’operatore greco di lotteria e  giochi a registrare un aumento annuale delle entrate nella prima metà dell’anno, oltre a compensare un calo delle entrate delle scommesse sportive.

Le entrate lorde di gioco per i sei mesi al 30 giugno 2019 sono state pari a 779,6 milioni di euro (696,5 milioni di sterline / 858,9 milioni di dollari), con un aumento del 5,7% rispetto ai 737,5 milioni di euro registrati per il corrispondente periodo dell’anno scorso.

La lotteria rimane, con un certo margine, la principale fonte di reddito per OPAP, con questo segmento che ha generato ricavi per € 379,3 milioni nel primo semestre, in crescita del 2,1% rispetto a € 371,5 milioni dell’anno scorso. La lotteria è stata responsabile del 48,7% delle entrate complessive nel periodo.

Tuttavia, il business dei VLT è stato il migliore nel primo semestre , con ricavi in ​​crescita del 56,5% su base annua da 89,4 a 139,9 milioni di euro. Di conseguenza, ciò ha aumentato la sua quota delle entrate del gruppo dal 12,1% al 17,9%, con OPAP che gestisce 20.035 macchine in 365 sale da gioco e 1.952 dei suoi negozi.

Ciò ha contribuito a compensare una performance più debole delle scommesse sportive, in cui le entrate sono diminuite del 5,2% da € 202,4 milioni a € 191,9 milioni. Anche le entrate di gioco istantanee e passive sono scese del 7,6% da € 74,2 milioni a € 68,5 milioni.

Oltre a un aumento complessivo delle entrate lorde da gioco, OPAP è stato anche in grado di ridurre i costi nel primo semestre, con spese operative passate da € 147,1 milioni a € 138,4 milioni.

I costi di marketing sono stati ridotti dell’8,8% da € 34,4 milioni a € 31,8 milioni, mentre anche altre spese operative sono state ridotte del 13,0% da € 74,3 milioni a € 64,6 milioni nel periodo.

Tuttavia, l’OPAP ha visto aumentare i costi del personale del 10,6% da 38,4 a 42,4 milioni di euro. L’operatore ha affermato che ciò è stato in parte il risultato di un costo una tantum di 2,8 milioni di euro collegato a un regime di partenza volontaria su piccola scala, sebbene si preveda che ciò avrà un impatto positivo sui costi complessivi del personale nei prossimi trimestri.

Maggiori ricavi e minori costi hanno aumentato i guadagni per OPAP nel periodo, con un utile lordo delle operazioni di gioco in aumento del 7,0% su base annua da 288,1 milioni di euro a 308,4 milioni di euro.

Anche l’EBITDA è aumentato del 26,2% da € 157,4 a € 198,7 milioni, mentre l’utile netto è aumentato del 39,0% da € 66,3 milioni a € 91,8 milioni.

“Il team OPAP ha realizzato una solida performance nella prima metà del 2019 e crediamo tutti di essere in una buona posizione per sostenere questo slancio per il resto del 2019 e raggiungere con successo i nostri obiettivi per l’anno”, ha dichiarato l’amministratore delegato di OPAP, Damian Cope .

Cope ha anche elogiato la performance dell’operatore nel secondo trimestre, durante la quale i ricavi sono aumentati del 6,5% su base annua a 383,6 milioni di euro, sempre grazie principalmente della crescita del business VLT.

Anche l’utile lordo delle operazioni di gioco nei tre mesi al 30 giugno 2019 è aumentato dell’8,6% a € 152,3 milioni, mentre l’EBITDA è aumentato del 28,0% su base omogenea a € 87,0 milioni e l’utile netto è salito del 39,9% a € 26,2 m.

“La consegna della nostra Vision 2020 e la trasformazione di OPAP in una società di intrattenimento di gioco di livello mondiale, continuano rapidamente con ulteriori miglioramenti in ogni parte della nostra attività”, ha affermato Cope.

“L’online rimane un’area chiave mentre sviluppiamo ulteriormente la nostra doppia strategia, tramite OPAP Online e il nostro investimento nel gruppo Stoiximan. Stiamo assistendo a una buona crescita della base clienti di entrambe le operazioni e siamo fiduciosi che continueremo a vedere la crescita di entrambe le attività per qualche tempo. ”

L’OPAP è attualmente oggetto di un’offerta di acquisizione di € 2,06 miliardi da parte del colosso ceco del gioco e della lotteria Sazka Group. L’offerta è stata presentata a luglio, ma non è ancora chiaro quando un accordo possa essere finalizzato.

Sempre a luglio, OPAP si è mossa per rafforzare ulteriormente il proprio segmento della lotteria firmando un memorandum d’intesa vincolante per acquistare la partecipazione di Intralot nel business delle lotterie elleniche per un costo totale di 20 milioni di euro.

 

Commenta su Facebook