I carabinieri della Compagnia di Fabriano (AN), agli ordini del capitano Mirco Marcucci, sono stati impegnati in una serie di controlli tesi al rispetto della normativa covid-19, per arginare il diffondersi della pandemia. Nei giorni scorsi hanno multato due clienti e la proprietaria di un bar sito tra Sassoferrato e Genga, in provincia di Ancona. Nel corso di un servizio effettuato dai militari della Stazione di Genga è stato riscontrato che nell’esercizio commerciale due avventori stavano giocando alle slot machine. I militari hanno chiesto loro di esibire il green pass. Appurato che non l’avevano, sono stati sanzionati con una contravvenzione dell’importo di 400 euro. Analoga sanzione amministrativa è stata elevata nei confronti della proprietaria del locale, che non aveva chiesto se i due clienti fossero in possesso della certificazione verde che, come prescrive l’attuale normativa, è l’unico modo per poter stazionare all’interno di un locale. Altrimenti, se non si ha il green pass, si può solo consumare in piedi al bancone, quindi per il tempo necessario. I due avventori multati sono un 23enne disoccupato e un 34enne impiegato, entrambi residenti nel comprensorio.