La Guardia di Finanza conduce una operazione contro il racket delle estorsioni a Lucera, Foggia, e a rimetterci è una azienda la cui unica colpa è quella di avere sede nella stessa città.

La ditta individuale MC Slot di Michele Cenicola, con sede in Lucera, impresa che svolge attività di gioco lecito con concessione dei Monopoli di Stato, precisa dopo la notizia dell’operazione “Poker d’assi”, verificatasi nei giorni scorsi sempre a Lucera, che non è minimamente coinvolta, anzi, del tutto estranea all’accaduto.

“Il nostro voler fortemente sottolineare l’estraneità dipende dal fatto che è stata riportata la notizia provocando dubbi nei confronti dei fornitori e disagi alla nostra azienda”, ci spiega Michele Cenicola, titolare dell’azienda in questione. “Pertanto l’attività imprenditoriale della predetta ditta prosegue con rinnovato slancio, garantendo sempre il meglio agli utenti e mantenendo gli impegni assunti nei confronti dei fornitori”.