Nell’ambito dei servizi predisposti dal Questore di Foggia per il contrasto alle attività illegali che si svolgono in città e provincia e, in particolare nei centri storici e della c.d. “movida”, nonché di servizi intesi a verificare il rispetto delle norme anti Covid, nelle ultime settimane sono stati intensificati i controlli presso numerose attività già monitorate dagli Agenti della Polizia Amministrativa perché luoghi di concentrazione di numerosi giovani.

A Foggia è stata controllata e sanzionata una sala slot lasciata completamente incustodita dal titolare e quindi di libero accesso a chiunque, anche minorenni, e senza che fossero garantite le norme anti covid.

A seguito della segnalazione al Comune è stato avviato il procedimento per la revoca della autorizzazione di sala giochi.