Dall’Agenzia delle Entrate una nuova circolare, la circolare n. 16/E del 16 giugno 2020, con la quale vengono forniti i chiarimenti relativi al secondo anno di applicazione degli Isa.

Si va dalla analisi degli Isa evoluti con il Dm 24 dicembre 2019 alle recenti novità del decreto “Rilancio”,  quindi le modalità applicative previste per il periodo d’imposta 2019 e le risposte fornite in relazione alle richieste di chiarimento in merito all’applicazione degli Indici.

La circolare è composta da una parte generale e da due allegati.
Nel corpo sono illustrate le novità degli Isa per il periodo d’imposta 2019, mentre gli allegati contengono:

  • uno schema di sintesi degli Isa interessati dalle prossime evoluzioni, con le informazioni richieste a tal fine nei modelli di quest’anno
  • l’elenco degli ISA evoluti con il Dm 24 dicembre 2019.

La circolare fornisce, per finire, gli ulteriori chiarimenti in merito all’applicazione degli Indici, sulla base di una ricognizione e conseguente raccolta sistematica delle risposte ai quesiti formulati dopo l’ultima circolare in tema di Isa, la n. 20/2019.
I chiarimenti hanno riguardato:

  • gli effetti dell’applicazione degli Isa in particolari situazioni di non normale svolgimento dell’attività
  • la corretta compilazione dei modelli Isa 2020
  • i termini di presentazione della dichiarazione e punteggio Isa
  • il regime premiale.

L’ISA BG37U, viene specificato,  si applica anche ai contribuenti che svolgono, unitamente ad altre attività oggetto dell’indice, una o più delle seguenti attività complementari:

a) Ristorazione con somministrazione –codice attività 56.10.11;

b) Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto –codice attività 56.10.20;

c) Ristorazione ambulante –codice attività 56.10.42;

d) Gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o a gettone –codice attività 92.00.02 (limitatamente alla raccolta delle giocate per conto del concessionario mediante gli apparecchi per il gioco lecito con vincite in denaro di cui all’art. 110, comma 6 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (T.U.L.P.S.), di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, in veste di esercenti o possessori degli apparecchi medesimi);

e) Sale giochi e biliardi –codice attività 93.29.30.Tale indice si applica, in presenza delle attività complementari di cui alle lettere a), b) e c), se i ricavi delle attività oggetto dell’ISA sono prevalenti rispetto a quelli derivanti dall’insieme di tali attività complementari.L’indice in questione si applica, altresì, in presenza delle attività complementari di cui alle lettere d) ed e), se i ricavi delle attività oggetto dell’ISA, sommati a quelli derivanti dalle attività complementari di cui alle lettere a), b) e c), sono prevalenti rispetto a quelli derivanti dall’insieme delle attività complementari di cui alle lettere d) ed e).

Tale ISA, infine, siapplica anche in presenza di ricavi, ancorché prevalenti, provenienti dall’attività di vendita di beni soggetti ad aggio e ricavo fisso, ad esclusione di quelli derivanti dalla vendita, in base a contratti estimatori, di giornali, di libri e di periodici,anche su supporto audiovideomagnetico, dalla rivendita di carburanti nonché dalla cessione di generi di monopolio.

Scarica la circolare a questo link