VanEck, un gestore patrimonia le globale con un portafoglio di oltre 90 Exchange Traded Fund lancia sulla borsa svizzera SIX il primo fondo di investimento dedicato a  videogiochi ed eSport.

VanEck Vectors Video Gaming ed eSports UCITS ETF (ESPO) offrono agli investitori l’opportunità di seguire le prestazioni globali delle aziende attive nel campo dei videogiochi e degli eSport. Mira a replicare il più vicino possibile all’evoluzione dei prezzi e dei rendimenti (prima delle commissioni e delle commissioni) dell’Indice MVIS Global Video Gaming ed eSports.

Questo indice globale riflette l’evoluzione del settore dei videogiochi e eSport. Con il suo concetto di “gioco puro”, l’indice seleziona solo le aziende che generano più del 50% del loro fatturato nel settore dei videogiochi o degli eSport.

Un mercato di circa 150 miliardi

Il mercato dei videogiochi e degli eSport si sta evolvendo e dovrebbe generare nel 2019 un fatturato di quasi 150 miliardi di dollari, in crescita del 10% rispetto al 2018. La presenza di giocatori professionisti altamente competitivi rappresenta una grande opportunità. Il  Superbowl della NFL, per esempio, ha attirato circa 106 milioni di telespettatori statunitensi nel 2018, circa 100 milioni di persone in tutto il mondo hanno assistito alla finale dei “Campionati mondiali di League of Legends 2018”, una delle competizioni eSports più popolari.

Quest’anno, si stima che oltre 450 milioni di persone in tutto il mondo seguiranno i migliori giocatori in eventi e competizioni dal vivo, tramite servizi di streaming. Dal 2015 il settore degli eSports è cresciuto del 40% annuo. In Svizzera, le aziende stanno lentamente scoprendo gli eSport. Tra le altre cose, le società calcistiche di Basilea, San Gallo, Lucerna, Servette, Sion e Losanna hanno oggi contratti con atleti di eSport.

Partnership, appartenenza alla lega, sponsorizzazioni, franchising e altre attività di marketing rappresentano ora un enorme potenziale per le aziende coinvolte nei videogiochi e negli eSport.