Il club toscano, in partnership con il team Esports, ha vinto la Serie B dell’Italian Rocket Championship

La stagione degli Esports è entrata nel vivo e il team Esport Revolution raccoglie già il suo primo grande successo di questo 2021: è infatti arrivata la vittoria della Serie B del torneo di Rocket League (Italian Rocket Championship) da parte di Empoli Esports, il team creato dalla partnership tra Empoli FC ed Esport Revolution. Protagonisti i player Andrea Gioia “Wilow”, Jacopo Sarno “Regal” e Michele Tramice “Mike”.

La società fondata da Diego Trinchillo e Antonio Mercogliano “Tony Tubo” ottiene così un successo di grande prestigio: il lavoro svolto da Esport Revolution per Empoli FC, primo club di calcio a creare un team di Rocket League in Italia, ha abbracciato tutte le fasi dalla creazione del team al reclutamento dei player, arrivando in poco tempo a primeggiare nel campionato cadetto. Per l’Empoli, dopo la promozione in Serie A sul campo di calcio, arriva un’altra bella soddisfazione nello sport virtuale, grazie alla consulenza di Esport Revolution, che appoggia il club toscano anche nel torneo BeSports su PES.

Esport Revolution si consolida così sulla scena esportiva italiana confermando le ambizioni di inizio 2021 ma senza abbandonare i progetti a lungo termine, che già stanno consacrando il team come punto di riferimento in Campania anche grazie alla creazione della prima gaming house di tutto il Sud Italia.Il successo nel campionato cadetto di Rocket League conferma che abbiamo intrapreso un percorso di crescita e successi. La partnership con l’Empoli rappresenta per noi un punto d’orgoglio, e sugellarla con un successo così importante ci spinge ad andare avanti dando sempre il massimo in tutti i nostri progetti”, dichiarano i co-fondatori Trinchillo e Mercogliano.