slot

Gli onorevoli Fratoianni, Fassina, Pastorino, Fornaro hanno presentato un emendamento al Dl Bilancio in Commissione Bilancio, con il quale si propone di fissare la misura del prelievo erariale unico sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettere a) e b) del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza rispettivamente in misura pari al 19,5 per cento ed al 7,5 per cento dell’ammontare delle somme giocate.

 

Conseguentemente, dopo l’articolo 88, aggiungere il seguente:
88-bis. Misura del prelievo erariale unico
Ai fini dell’attuazione degli oneri di cui all’articolo 78 bis), pari a 500 milioni di euro a decorrere dall’anno 2019, a decorrere dallo gennaio 2019, la misura del prelievo erariale unico sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettere a) e b) del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, e successive modificazioni, come rideterminate dai commi 918 e 919 dell’articolo l della legge 30 dicembre 2015, n. 208, e successivamente dalli articolo 6, comma 1, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, sono rispettivamente fissate in misura pari al 19,5 per cento ed al 7,5 per cento dell’ammontare delle somme giocate. L’Agenzia delle dogane e dei monopoli, con propri decreti dirigenziali adottati entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, dispone l’allineamento verso il basso degli aggi riconosciuti ai concessionari di giochi pubblici legali, anche con riferimento ai rapporti negoziali in essere alla data di entrata in vigore della presente legge, con particolare riferimento al gioco del Lotto ed a quello del SuperEnalotto.

FRATOIANNI, FASSINA, PASTORINO, FORNARO

Commenta su Facebook