corte
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Si è tenuta oggi in Consiglio di Stato l’udienza di merito sul ricorso presentato da un operatore di gioco contro il Comune di Domodossola per la revisione della sentenza del TAR Piemonte con la quale è stato respinta la richiesta di annullamento del verbale di deliberazione del Consiglio comunale avente ad oggetto “approvazione del regolamento comunale per le sale giochi e per l’installazione di apparecchi elettronici da intrattenimento o da gioco”. Nel corso dell’udienza l’appellante ha chiesto di rimettere alla Corte costituzionale la questione relativa alla legge regionale sul gioco del Piemonte dai cui l’ordinanza del Comune che limita l’attività delle sale dalle ore 10 alle 24 e quello degli apparecchi dalle 14 alle 18 e dalle 20 alle 24

Commenta su Facebook