La Corte di Cassazione respinge il ricorso di un operatore del vercellese contro il provvedimento di sequestro di apparecchi da gioco connessi a Internet. Per i giudici : il Tribunale del riesame ha reso una motivazione solida e “non meramente…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati