«Per noi l’importante era riaprire, creare occasione di lavoro per i nostri impiegati e per adempiere alla nostra missione nei confronti della città. E’ chiaro che iniziare in questo modo ci fa piacere e ci fa guardare con fiducia alla ripresa dell’attività, anche se ieri il clima è stato paragonabile a quello del primo giorno di scuola, un’atmosfera di festa che sicuramente ha contribuito a far venire tanti buoni clienti che aspettavano questo momento da tanto tempo. Ci tengo a segnalare anche il gradito ritorno degli amici francesi», così il presidente del Cda del Casinò di Sanremo, Adriano Battistotti.

Come si legge su riviera24.it il primo giorno dopo la ripartenza è stato molto positivo. A trainare gli incassi, attestatisi intorno ai 162 mila euro, sono state le slot machine. Anche se le postazioni sono state ridotte di più della metà a causa degli obblighi sul distanziamento sociale, le slot, da sole, hanno fatto registrare quasi 150mila euro di introiti. Il resto è arrivato dai tavoli verdi, i cosiddetti giochi tradizionali come la roulette. Cifre che fanno segnare un +50% in più rispetto a quanto si sarebbe incassato nelle stesso periodo di un mese antecedente al lockdown, esclusi, però, i giorni di maggior afflusso turistico come quelli della settimana festivaliera.