Ieri abbiamo dato una notizia che il settore dell’apparecchio da intratteniemento attendeva da tempo. Stiamo parlando dell’anticipazione circa il fatto che gli apparecchi meccanici, come calciobalilla, biliardi e kiddie rides (senza schermo) potranno essere autorizzati senza certificazione e omologa.

Nel corso di una riunione che si è tenuta ieri presso la sede centrale (non con le associazioni degli operatori ma con gli enti di omologa) è stato detto che questi apparecchi, per le loro caratteristiche, saranno a breve esclusi dall’obbligo di omologa.

L’ADM sarebbe in procinto di pubblicare una determina con tutte le indicazioni del caso.

Restano alcune perplessità invece sui cosidetti flipperini, apparecchi meccanici con un piccolo premio.

Nel corso dell’incontro si è parlato poi delle freccette, che come è noto, almeno nel caso di quelle con connessione ad internet, rappresentano un grosso interrogativo.

Brevi accenni anche alla questione eSports, a seguito dei sequestri di cui si è ampiamente parlato (anche in Parlamento). L’omologazione dei PC, come ipotizzato, risulterebbe un’operazione improponibile e complessa in considerazione delle caratteristiche dei software. E’ più probabile che si pensi, è stato detto, ad una normativa ad hoc di regolamentazione delle sale.

Il deputato Alessio Villarosa (Misto), che ieri ha incontrato il direttore dell’ADM, ha confermato le nostre indiscrezioni circa le novità per i meccanici.

Al contrario le associazioni degli operatori, che ieri avrebbero dovuto tenere un incontro con l’ADM, al momento non confermano nè smentiscono nulla.