slot
Print Friendly, PDF & Email
  • (Jamma) “La salvaguardia degli investimenti esistenti, a partire dalla loro ubicazione, è uno dei punti fermi dell’intesa che abbiamo raggiunto in Conferenza Unificata. Le Regioni e i Comuni adotteranno criteri che ne tengano conto al fine di realizzare un’equilibrata distribuzione nel territorio dei punti gioco. Ciò consente di rispettare quanto previsto dalla legge di stabilità del 2016 e di realizzare una riduzione qualificata e regolata dei punti gioco.
    La maggior tutela della salute dei cittadini e la certezza di regole condivise sono i presupposti che hanno ispirato la nostra azione e, a tal fine, con gli Enti locali, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, anche in rapporto con gli operatori qualificati del settore e le Associazioni continueremo a operare per una coerente applicazione dell’intesa”. E’ quanto dichiara il sottosegretario all’Economia in merito all’intesa in Conferenza Unificata sul riordino del settore giochi.
Commenta su Facebook