Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Ha contorni propri e una identità ben definita e inconfondibile. È il gioco sano, quello che piace alle famiglie, quello che punta sull’intrattenimento puro, senza vincite in denaro e dipendenze di alcuna sorta.

È lui il protagonista della seconda edizione del Family Entarteinment Expo, la due giorni romana che porta in scena le ultime novità del settore amusement only, promossa dal Consorzio FEE, il primo Consorzio che raggruppa tutti i protagonisti della filiera dell’amusement-only italiano.

Dopo il successo romagnolo di marzo, l’appuntamento con il divertimento per le famiglie replica a Roma il 18 e il 19 ottobre, con la spettacolare cornice del Cinecittà World: 48 ore di B2B che vedranno schierate le aziende italiane leader del settore con il meglio di attrazioni e apparecchi da gioco. Kiddie Rides, simulatori, videogiochi, flipper, calciobalilla, ticket redemption e molto altro: in mostra novità e prodotti di punta dell’amusement-only, i cosiddetti “comma 7” secondo la legge italiana, ovvero tutti i giochi che non contemplano vincite in denaro.

Un appuntamento che vuole dare voce a un segmento di mercato che esiste, è strategico per l’economia italiana ed è destinato a prendere sempre più piede, forte di una tradizione manifatturiera prestigiosa, che fa scuola e si afferma nel mondo.

FEE torna a presentarsi come la fiera che punta sul gioco sano, lontano da pericoli di dipendenze e ludopatie, la fiera che pensa a intrattenere e far divertire le famiglie. Un appuntamento di cui si sentiva la mancanza nel panorama fieristico italiano e al quale ha aderito con entusiasmo la quasi totalità della filiera.

Commenta su Facebook