Un nuovo incontro con gli enti di omologa fissato per il prossimo lunedì, 25 ottobre, e solo dopo toccherà agli operatori del comparto degli apparecchi da intrattenimento senza vincita in denaro.

L’Ufficio ADI dell’Agenzia dei Monopoli di Stato convoca le società che sono state accredidate per la certificazione degli apparecchi, indispensabile per il successivo rilascio del nulla osta. Nel corso della riunione verranno affrontati tutti i temi posti all’attenzione del regolatore e relativi alle caratteristiche tecniche che gli apparecchi in questione dovranno avere per poter essere commercializzati in Italia.

Subito dopo sarà la volta delle associazioni degli imprenditori che da tempo stanno chiedendo di potersi confrontare con l’ufficio in questione. Allo scopo di accelerare l’avvio del rilascio dei nulla osta, e quindi sbloccare la situazione di stallo che ormai persiste da diverse settimane, gli stessi operatori hanno avviato il censimento dei modelli di apparecchi presenti sul mercato e per i quai si attende la verifica tecnica. Operazione questa tutt’altro che semplice anche in virtù della varietà di modelli (con caratteristiche tecniche molto diverse).

Non si esclude infatti che, in virtù delle disposizioni emanate dal regolatore per la classificazione degli apparecchi in base alle caratteristiche degli stessi, qualche macchina potrebbe non essere più compatibile con la normativa in questione e quindi di fatto inutilizzabile.