Per mancanza dei requisiti igienico-sanitari delle strutture destinate alla conservazione degli alimenti e per il cattivo stato di conservazione degli alimenti stessi l’Usl ha disposto la cessazione totale delle attività di somministrazione di alimenti e bevande di un bar ad Aosta. Durante un controllo eseguito assieme a Polizia e Guardia di finanza sono anche state riscontrate varie inadempienze e non conformità.

“L’attività rimarrà chiusa fino al ripristino delle condizioni igienico-sanitarie dei locali e delle strutture di conservazione degli alimenti e delle bevande” si legge in una nota.

Al titolare del bar sono state contestate sanzioni amministrative pari a circa 5.000 euro per il mancato rispetto della normativa in materia di contenimento della diffusione del Covid-19 (mancato uso dei dispositivi di protezione), per avere in funzione 12 macchinette per il gioco d’azzardo non rispettando la distanza di 500 metri da luoghi sensibili e in orario non autorizzato, e per la mancata rintracciabilità degli alimenti. Lo riporta l’Ansa.