Un 41enne marocchino è stato arrestato dopo aver rubato la vincita di 75 euro alle slot ad un cliente in un bar di Sant’Egidio alla Vibrata (TE). L’uomo, dopo aver minacciato il giocatore, ha tentato di accecarlo con due dita, sferrandogli una serie di calci e pugni. Una volta impossessatosi del denaro ha iniziato a giocare alla slot consumando parte del denaro sottratto. A quel punto la proprietaria ha chiesto l’intervento dei Carabinieri sull’utenza 112 e sul posto sono intervenuti i militari del N.O.RM. della Compagnia di Alba Adriatica e della Stazione Carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata che, dopo aver individuato il rapinatore all’esterno dell’esercizio pubblico, lo dichiaravano in arresto, informando di quanto accaduto il Sostituto Procuratore della Repubblica di Teramo – Dott.ssa Greta Aloisi –. Il marocchino, già noto alle forze di polizia, è stato condotto presso la caserma di Alba Adriatica in attesa dell’udienza di convalida prevista per la giornata odierna.