palese agcai
Print Friendly, PDF & Email

“Sold out alla riunione tenutasi ieri sera a Roma, dove all’unanimità si è deciso di manifestare sotto il Ministero del Lavoro affinché il Ministro Di Maio possa venire a conoscenza della reale situazione che sta portando il mercato delle awp in mano a multinazionali grazie alla mancata emanazione di una circolare che si sarebbe già dovuta emanare per regolare le procedure di dismissione, affinché tutti i nulla osta dismessi tornino direttamente in mano ai Monopoli, senza farli tenere ai concessionari, i quali se ne stanno impossessando senza averne diritto, decretando la chiusura di migliaia di aziende di gestori awp”.

Così in una nota Agcai. “Inoltre la manifestazione sarà contro la decisione del governo di un’ulteriore riduzione del payout sulle awp di due punti (dal 70 al 68) che andrebbe tutta a spese del giocatore che si vedrebbe diminuita ancora la percentuale di restituzione e quindi automaticamente l’aumento della perdita oraria di una macchina che dovrebbe essere di intrattenimento e abilità e che invece il governo sta facendo ulteriormente diventare più d’azzardo. Chiederemo che i due punti di tassazione chiesti sulle awp si spostino sulle videolottery, affinché l’aumento del Preu su questo segmento da considerarsi di vero azzardo sia non di un punto ma di tre. Si equiparerebbe così anche la tassazione sul margine lordo dei due segmenti che si aggirerebbe così per entrambi intorno al 63 per cento.

E’ inaccettabile che il prelievo sui giocatori per una macchina di intrattenimento e abilità quale sarebbe dovuta essere l’awp, sia maggiore di quello per una vera macchina di azzardo quale la vlt. infatti chiederemo al governo che restituisca ai giocatori una maggiore cifra dell‘introdotto, tramite l’aumento della percentuale di vincita dal 70 all’80 affinché il giocatore non possa avere la possibilità di perdere in un’ora di tempo cifre cosiderevoli. A tale fine chiederemo ancora di inserire nelle awp elementi di più intrattenimento e abilità sempre con l’obiettivo di ridurre la perdita oraria di tale macchina, che dovrebbe arrivare ad essere simile a quella di un normale flipper. L‘awp dovrà essere considerata una macchina di intrattenimento e abilità con piccola vincita, non d’azzardo” conclude Agcai.

Commenta su Facebook