In Italia risultano essere state autorizzate oltre 263.000 slot, tra apparecchi della titpologia AWP e Vlt. Le apparecchiature sono installate in oltre 62.000 esercizi pubblici.

I dati arrivano dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che li ha raccolti nel “Libro Blu 2018”, il rapporto sullo stato dell’arte (raccolta, spesa, vincite, entrate erariali) del mercato del gioco d’azzardo legale in Italia. Il 62,6% delle entrate da gioco (oltre 6 miliardi di euro) proviene da slot-machine e videolottery, nonostante nell’ultimo anno si sia concluso il taglio del 35% degli apparecchi in tutta Italia, in virtù di un decreto dell’Adm seguito all’accordo Stato-Regioni sul riordino delle slot.

La Campania è la regione con il maggior numero di apparecchi a vincita , rispettivamente 27.127 AWP e 4.979 Vlt, distribuiti su 6.099 esercizi pubblici e 4.979 sale giochi.

 

                                        I dati si riferiscono agli apparecchi installati al 1 gennaio 2019